In E-CO2, LEAP svolge attività di ricerca focalizzate sulle tecnologie di Cattura, Utilizzo e Stoccaggio della CO2 (CO2 Capture, Utilization and Storage: CCUS), da impiegare per la decarbonizzazione del settore industriale.

In particolare, LEAP coordina la Fase 1 del progetto, focalizzandosi sui seguenti aspetti:

  • Mappatura dei settori produttivi a maggiori emissioni di CO2 in Regione Emilia-Romagna e confronto con il contesto italiano.
  • Analisi dello stato dell’arte delle tecnologie CCUS, con particolare riferimento ai settori più rilevanti nel contesto regionale (produzione di energia, industria, biogas, ecc.). Selezione dei processi CCUS più promettenti per il contesto industriale.
  • Studio tecnico-economico di tecnologie CCUS, al fine di valutarne prestazioni energetiche e costi.
  • Valutazione dell’impatto ambientale della tecnologia CCUS, applicando metodologie standardizzate e riconosciute a livello internazionale, come l’analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment: LCA).
  • Caratterizzazione analitica (sperimentale) della CO2 catturata e prodotta dal pilota Cleanker di Vernasca. La CO2 catturata sarà utilizzata nel progetto E-CO2 per la produzione di combustibili sintetici, allo scopo di dimostrare concretamente la chiusura della filiera CCUS, integrando così le varie fasi della filiera in due progetti distinti (Cleanker per quanto riguarda la cattura della CO2 ed E-CO2 relativamente alla dimostrazione di un suo possibile utilizzo).

La CO2, utilizzata nel progetto E-CO2 per produrre combustibili sintetici secondo la strategia CCU, sarà quella catturata dal pilota Cleanker della cementeria di Vernasca della Buzzi Unicem